Monthly Archives: febbraio 2014

Selezione racconti Effemme magazine: La musica

effemme_8_coverSi è conclusa la fase di valutazione dei racconti che hanno partecipato alla selezione per il prossimo numero della rivista Effemme.
Il tema proposto questa volta era: La Musica.
Vi annunciamo che il vincitore di questa selezione è Marco Migliori, già finalisti e vincitore di altri premi per racconti, con il racconto La musica del drago.
Altri quattro racconto poi sono stati considerati finalisti:
Opera in corso di Andrea Dioguardi;
L’ultima Canzone di Federica Soprani;
Carillon di Scilla Bonfiglioli;
Quello che accade nei sogni rimane sotto le lenzuola di Salomè Sodini.

Per i finalisti è prevista la pubblicazione sul sito, in tempi da valutare caso per caso.

link

 

Published: 28 febbraio 2014

Il marzo delle donne – Presentazione a Castrocaro, 8-3-2014

festa_donna

 

Published: 27 febbraio 2014

Cuore Trafitto

Antologia di San Valentino 2014 a cura de LaTelaNera. Contiene Il cuore di stracci, vincitore del contest 666 Passi nel Delirio.

leggi

Published: 14 febbraio 2014

Cuore trafitto – LaTelaNera

Da oggi, 14 febbraio 2014, è possibile scaricare dalle pagine del sito LaTelaNera Cuore Trafitto, il libro in formato digitale che raccoglie i migliori 8 racconti in gara nella VI edizione del concorso 666 Passi nel Delirio.

Per scaricare il volume ti basta cliccare sul link sottostante:
Cuore Trafitto (ebook gratis)

Ospite speciale e graditissima di questa edizione del contest letterario è stata Barbara Baraldi, la nota autrice Mondadori (sue le saghe di Scarlett e Striges) pubblicata in vari Paesi, tra cui Germania, Inghilterra e Stati Uniti.

Barbara Baraldi è stata la madrina del concorso e ha partecipato anche in veste di giurata, spendendo parole lusinghiere sull’opera vincitrice, il breve thriller Il cuore di stracci di Federica Soprani.

Published: 14 febbraio 2014

Corella: Recensione di Valentina Bettio su Diario di pensieri persi

By Valentina Bettio · On 5 febbraio 2014

Abbiamo già conosciuto Federica Soprani grazie alla serie Victorian Solstice, scritta a quattro mani con Vittoria Corella (recensione qui). Continuiamo a scoprire questa autrice piena di sorprese con Corella. L’ombra dei Borgia, un romanzo storico da leggere tutto d’un fiato.

Federica Soprani avvolge sapientemente il lettore nelle atmosfere dell’Italia rinascimentale, ricostruite con abilità e rappresentate nelle pagine di questo romanzo. A colpire il lettore una prosa armoniosa e la puntigliosa attenzione ai dettagli. Inoltre la storia del nostro Paese, in un periodo storico denso di intrighi politici, mezze verità e segreti abilmente occultati diventa un canovaccio interessante e coinvolgente.

Questo ricco substrato sociale e politico è lo sfondo delle vicende narrate dalla Soprani, che ha saputo sfruttarne al meglio il fascino regalando forma e concretezza a personaggi scomparsi da tempo, ma ancora vivi tra le pagine di Corella. L’ombra dei Borgia.

La ricostruzione storica ben si affianca alle vicende personali, con un buon equilibrio tra eventi storici, sentimenti e caratterizzazione dei personaggi che popolano il romanzo di Federica Soprani. Una lettura dalle molteplici personalità, che affianca il piacere di uno stile equilibrato alla durezza e alla desolazione evocate dagli eventi narrati.

Non si può che solidarizzare con Corella e la sua vita mai vissuta pienamente, ma sempre dedicata alla causa che ha sposato. Così come non si può evitare di essere travolti dalla forza trascinante degli eventi stessi, di cui tutti alla fine sembrano essere vittime indifese, anche i personaggi più forti e carismatici. Forse le rinunce imposte dagli ideali a volte sono davvero troppo gravose. Ma quando lo si capisce è troppo tardi e ci si ritrova con un pugno di mosche in mano, nonostante gli sforzi e i propositi più o meno giusti, nobili o grandiosi.

L’uomo è il prodotto dei suoi errori, anche se commessi in nome di qualcosa di più grande. Quando questi errori diventano così pesanti da alterare inesorabilmente l’equilibrio tra bene e male nella bilancia della nostra anima, cosa resta nel nostro cuore guardandoci alle spalle?

Published: 5 febbraio 2014