Archive for the Category » Contorni «

Love me tender, love me sweet – un panino di Elvis

Sarà probabilmente uno dei più famosi panini nella storia – quello del Re del rock’n’roll. Elvis Presley – l’icona delle icone, il mito di un’intera generazione, l’ispiratore di molti grandi della musica… ma anche – perché no? – della cucina.

Il suo snack preferito è molto semplice: i toast con burro di arachidi e banane. Basta tostare il pane (bianco o integrale), spalmare con burro di arachidi e aggiungere le banane. Il burro potete fare da soli ed è semplicissimo:

Ingredienti:

  • 2 tazze di arachidi tostate (non salate, sono perfette quelle da sbucciare)
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di olio di arachidi o mais (si può usare anche olio EVO delicato)
  • 1 pizzico do zucchero di canna (non è obbligatorio)

Preparazione:

Frullare tutti ingredienti fino a ottenere consistenza cremosa. Per questa ricetta è fondamentale un buon frullatore. Se la consistenza del burro è troppo dura aggiungere un pochino d’acqua tiepida (un cucchiaino alla volta), sino ad ottenere la consistenza desiderata. Versare nel vasetto e raffreddare. Conservare in frigo.

Tornando però al rock’n’roll: Il famoso spuntino è ormai conosciuto sotto molte versioni, tra cui: con miele, lattuga, succo di limone, zucchero di canna, pancetta. Si sa che Elvis lo mangiava  soprattutto prima dei concerti. Secondo la leggenda erano la fonte della sua l’infinita energia (la leggenda tace a proposito dei stupefacenti). Il modo di preparare i panini del Re scatena le discussioni. I panini venivano grigliati o fritti? Le banane dovevano essere tagliate oppure schiacciate? Le speculazioni su come esattamente sono stati fatti probabilmente non finiranno mai.

Fortunatamente gli ingredienti base non cambiano e sono semplici. Per il resto ognuno può scegliere il gusto che gli piace di più (però la pancetta no, vero?).

 

Print Friendly, PDF & Email
Share

Cotolette vegan di fiocchi d’avena + marmellata piccante di mele

L’AVENA è un cereale con numerosi effetti benefici per la nostra salute. E’ un’ottima fonte di carboidrati complessi e proteine vegetali. I benefici dell’avena per la salute?  Sono tanti. Il più conosciuto è forse quello di combattere il colesterolo cattivo. Ma non finisce qui. L’impiego dell’avena riduce i livelli di zucchero nel sangue nelle persone diabetiche. Dà anche ottimi risultati in caso di depressione, nervosismo, insonnia ed esaurimento fisico o mentale. L’avena contiene sostanze antiossidanti che aiutano a prevenenire malattie cardiache e cancro. Tra le fibre solubili dell’avena troviamo i preziosi beta-glucani, che aiutano a mantenere sotto controllo il peso corporeo.
Credo che non vediate ora di includere avena alla vostra dieta quotidiana. Ed ecco una ricetta che vi può essere utile: cotolette vegan di fiocchi d’avena + marmellata piccante di mele al peperoncino e maggiorana.

LE COTOLETTE

Ingredienti (per circa 15 cotolette):

  • 1,5 bicchiere di fiocchi d’avena
  • 1 cipolla
  • circa 50 ml di brodo vegetale o acqua calda
  • 1 cucchiaio di yogurt di soia (oppure un tuorlo d’uovo nella versione non-vegan)
  • un po’ di farina o semola di grano duro
  • sale, pepe
  • pangrattato
  • olio di semi

Preparazione:

Versate i fiocchi d’avena in una ciotola. Aggiungete brodo caldo/acqua calda (io uso il brodo perché così le cotolette sono più saporite), coprite la ciotola e lasciate riposare il tutto per 10-15 minuti. Nel frattempo sminuzzate la cipolla e stufatela in olio con un pizzico di sale. Mescolate insieme fiocchi d’avena, cipolla (potete usare anche porro oppure tutti e due), yogurt (o tuorlo), sale, pepe e un po’ di farina o semola. Scrivo un po’ perché serve per ottenere la consistenza che vi permetterà di formare le piccole cotolette. Passate le cotolette in pangrattato e friggete in olio di semi fino a farle diventare dorate in superficie. Diventano belle croccanti!

Potete servirle calde ma sono ottime anche fredde. Quindi potete portare le cotolette anche al lavoro oppure al picnic!

LA MARMELLATA

Ingredienti (per circa 200g di marmellata)

  • 3-4 mele
  • peperoncino frantumato
  • maggiorana (fresca o secca)
  • sale

Preparazione:

Sbucciate le mele e tagliatele in piccoli cubetti. Mettete in una pentola con un pochino d’acqua. Cominciate a cuocere a fuoco lento. Quando le mele si ammorbidiscono aggiungete sale, peperoncino e maggiorana. Io vado ad occhio. Lo scopo è  di ottenere un equilibrio giusto tra dolcezza delle mele e il gusto piccante/salato delle spezie. Di solito non aggiungo zucchero. Ma se le mele sono molto acide potete anche addolcirle con un po’ di marmellata. Cuocere tutto 20-30 minuti fino ad ottenere la consistenza giusta e “marmellattosa” 🙂

La marmellata è un ottimo contorno non solo per le cotolette d’avena ma anche altri tipi di piatti fritti, formati oppure sul panino.

 

Print Friendly, PDF & Email
Share

Broccoli al forno con patate, olive e capperi

Fonte della ricetta

Ingredienti
800 g di broccoletti
2 patate a pasta bianca
50 g di olive nere
2 spicchi di aglio
3 cucchiai di pangrattato (o gallette di grano saraceno, o simile)
1 cucchiaio di capperi
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
½ cucchiaio di origano
olio
sale

Preparazione
Mettere a lessare le patate per circa 20 minuti. Nel frattempo ridurre in cimette i broccoletti e cuoceteli a vapore per 10 minuti circa, lasciandoli abbastanza croccanti (conservate l’acqua di cottura).
Rosolare l’aglio tritato in un padellino insieme a 4 cucchiai d’olio, quindi aggiungere il pangrattato, lasciarlo tostare per 3-4 minuti prima di levarlo dal fuoco e insaporirlo con l’origano.
Pelare le patate e metterle in un frullatore insieme al prezzemolo, ai capperi ben dissalati e alle olive tritate. Frullare finemente questi ingredienti aggiungendo l’acqua dei broccoletti necessaria per ottenere una salsa densa, alla fine controllare il sale.
Distribuire i broccoletti in una pirofila ricoperta con carta da forno e ricoprirli con la salsa alle olive, cospargere il pangrattato tostato e gratinare in forno a 200 °C per 10 minuti scarsi.

 

Print Friendly, PDF & Email
Share

Topinambur trifolati

Ingredienti
Topinambur 800 gr
2 spicchi aglio
Brodo vegetale (circa 200 ml)
1 Limoni
Olio EVO 5 cucchiai
Pepe q.b.
Sale q.b.
Prezzemolo tritato 2 cucchiai

Preparazione
Lavare e sbucciare i topinambur, tagliateli a fettine sottili circa 2/3 mm, aiutandovi con un coltello affilato. In una padella antiaderente scaldare l’olio extravergine di oliva e far imbiondire gli spicchi d’aglio tagliati a pezzetti.
Versare quindi i topinambur nella padella. Salare, mescolare per insaporirli e continuare la cottura con il coperchio per circa 15 minuti, aggiungendo di tanto in tanto un mestolino di brodo vegetale per evitare che si asciughino troppo. A pochi minuti dalla fine della cottura aggiungere il prezzemolo tritato, una bella macinata di pepe e mescolate bene. I topinambur dovranno essere cotti, ma ancora abbastanza croccanti. Servire i topinambur trifolati ben caldi.

Fonte della ricetta

Print Friendly, PDF & Email
Share

Cavolfiori e porri alle spezie

Fonte della ricetta

Ingredienti
1 cavolfiore medio
2 porri
1 cucchiaio di spezie macinate (noce moscata, cannella, cumino, fieno greco)
besciamella vegetale
sale

Preparazione
Pulire e tagliare a cimette il cavolfiore e a pezzi lunghi un paio di centimetri il porro. Cuocerli a vapore e sistemarli in una pirofila da forno.
A parte bollire il latte di soia e mescolare in una ciotola la farina con tanto olio quanto basta a ottenere un composto cremoso. Al bollore del latte versare il composto di olio e farina e cuocere mescolando bene con una frusta per una decina di minuti in modo da ottenere una besciamella vellutata e non troppo solida.
Insaporire la salsa con sale e spezie e versarla sulla verdure.
Gratinare in forno per 10 minuti.

 

Print Friendly, PDF & Email
Share
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: